È di Prada il menswear più innovativo visto a Milano Moda Uomo secondo la stampa

Secondo i giornalisti specializzati, la collezione più innovativa vista a Milano Moda Uomo è quella di Prada, seguita dalla Z Zegna di Alessandro Sartori e, ex aequo in terza posizione, Ermanno Scervino e Jil Sander. Alla voce vendibilità vince invece D&G.
Dopo la linea giovane di Dolce & Gabbana si piazza un trio di tutto rispetto composto da Gucci, Giorgio Armani e Bottega Veneta, mentre il bronzo è condiviso da Scervino e Versace.
Alessandro Sartori di Z Zegna torna il pole position quando si chiede alla stampa di segnalare un nome nuovo, ma vengono citati anche Thom Browne (Moncler Gamme Bleu) e John Varvatos.
Per gli accessori più indovinati si distinguono nell’ordine Gucci, Bottega Veneta e Dolce & Gabbana.
Quanto alla manifestazione, la crisi si è fatta sentire, ma Milano ha reagito bene: questo il parere della maggioranza dei giornalisti che hanno risposto al nostro sondaggio, diversi dei quali hanno sottolineato positivamente l’impegno di tutti gli attori coinvolti.
Promosse le iniziative della Camera della Moda, dal “Milano Moda-International Fashion Show 2009”, svoltosi in piazza della Scala e poi trasmesso anche in televisione, al progetto “Dalla tradizione allo sviluppo delle esclusività” per valorizzare le eccellenze tessili e sartoriali della Regione Campania.
Il sondaggio completo sarà pubblicato, insieme al reportage fotografico delle passerelle e ai pareri dei buyer sulle collezioni, nel numero 1716 di Fashion, in uscita il prossimo 17 luglio.
c.mo.
stats