È il norvegese Peter Dundas il nuovo creative chief di Emilio Pucci

La maison fiorentina Emilio Pucci ha affidato la direzione artistica al talento creativo di Peter Dundas. Dal primo ottobre lo stilista norvegese prenderà ufficialmente il posto finora occupato da Matthew Williamson all’interno della griffe del gruppo Lvmh.
"Peter Dundas, uno dei più promettenti designer della sua generazione, possiede un talento creativo e una personalità adatti allo spirito di Emilio Pucci e alla sua personalità colorata e moderna", spiega la nota con cui la casa di moda annuncia il cambio al vertice.
Dalla sede di Firenze, Dundas seguirà il progetto dell’intera gamma di abbigliamento e accessori, con l'obiettivo di proseguire le strategie di sviluppo per il marchio, che dal 2000 fa parte di Lvmh ed è presente oggi nel mondo attraverso 47 boutique.
Formato presso la Parsons School of Design, Peter Dundas ha cominciato a lavorare per Jean-Paul Gaultier nel 1992. Nel 2000 è passato in Christian Lacroix, dal 2002 al 2005 è stato a capo dell'ufficio stile per la Roberto Cavalli, per poi passare alla Emanuel Ungaro in qualità di direttore artistico, fino al 2007.
Dopo tre anni cessa dunque il rapporto di collaborazione con Matthew Williamson, che il marchio fiorentino ha voluto ringraziare "per la qualità del suo lavoro, che ha supportato l'azienda nello sviluppo e nella crescita delle collezioni e del business".
m.g.
stats