-35% in area Apac

Abercrombie & Fitch: perdita inattesa nonostante l'aumento delle vendite

Nel primo trimestre terminato il 30 aprile il retailer di abbigliamento Usa Abercrombie & Fitch ha registrato una perdita di 16,5 milioni di dollari (o -32 cents per azione), dai 41,8 milioni di utili (64 cents per azione) di un anno prima. La perdita rettificata è stata di 27 centesimi di dollaro per azione, dai 2 centesimi di profitto stimati dagli analisti (fonte: FactSet).

I ricavi del trimestre sono invece aumentati del 4% a 812,8 milioni di dollari, cifra che supera il consensus dell’1,4% (fonte: Zacks). Più in dettaglio, gli Stati Uniti hanno continuato a sovraperformare (+6%), le vendite nette dell'area Emea sono tornate in territorio positivo (+3%), mentre l'area Apac ha risentito dei nuovi lockdown in Cina (-35%).

L’azienda, che controlla anche il marchio Hollister, ha abbassato l’outlook per l’intero esercizio, dicendo di aspettarsi ricavi invariati o al più in aumento del 2%. In precedenza aveva previsto un incremento fra il 2% e il 4%. La maggiore prudenza è legata alle aspettative di un effetto negativo del cambio e dell’inflazione sulla spesa dei consumatori.  

e.f.
stats