A Bathing Ape: progetti di espansione per il brand made in Japan

Si prospettano nuovi opening in Estremo Oriente, nuove collezioni e nuove collaborazioni per il marchio made in Japan A Bathing Ape, dopo la recente riapertura del monomarca a Londra, nel quartiere di Soho.
Nigo, fondatore del brand giapponese di streetwear di lusso, ha reso noto che in un prossimo futuro saranno inaugurati punti vendita a Pechino, Shanghai, Singapore e Seoul, oltre a un secondo store a Hong Kong. Non ci sono progetti, almeno per il momento, per altri negozi in Europa o negli Stati Uniti.
A Bathing Ape - che in passato ha collaborato tra gli altri con Louis Vuitton, adidas, Sony, Pepsi Cola, Casio, Nintendo, Rolls Royce, Bugatti e Mercedes - ha di recente lanciato sul mercato una linea di gioielli realizzata insieme a Chrome Hearts e una collezione di accessori in collaborazione con Sanrio, l’azienda che controlla le licenze di numerosi personaggi fra cui Hello Kitty.
A Bathing Ape ha inoltre introdotto sul mercato Mister Bathing Ape - una gamma di moda uomo classica, in vendita nei multibrand United Arrows - e Ursus Bape, capi in stile casual.
Novità anche sul fronte del monomarca londinese: aperto inizialmente nel 2002, si trova al numero 4 di Upper James Street a Soho, nelle immediate vicinanze di Carnaby Street. È stato riaperto la settimana scorsa dopo una pausa di sei mesi, durante la quale Nigo in collaborazione con Jun Takahashi (creatore del marchio giapponese Undercover) ha avviato Nowhere, shop temporaneo all’interno di Dover Street Market, il flagship store londinese di Comme des Garçons. A Bathing Ape controlla un portfolio di 25 monomarca tra Giappone e Stati Uniti.
p.o.
stats