A Carpi un campus per la moda in stile americano

39 borse di studio per un valore complessivo pari a 546mila euro e 1,7 milioni di euro stanziati per lo start up: parte con le spalle ben coperte il CampusDellaModa, progetto di formazione fashion supportato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi.
Quest’ultima mira a sviluppare nuove competenze nel settore moda, promuovendo il dna italiano come fattore vincente. Il nuovo quartier generale ha scelto di radicarsi nel distretto carpigiano, tra i centri nevralgici del made in Italy grazie a una concentrazione di circa 250 aziende del settore, la presenza di oltre 80 outlet di abbigliamento e un quinto degli abitanti specializzati nel comparto moda.
La struttura verrà completata entro il 2012 e andrà a occupare una superficie di 40mila metri quadrati, che ospiteranno la Scuola di Alta Formazione, il Carpi Fashion Archive, 70 alloggi per studenti per un totale di 140 posti, i Fashion Media Studios e uno spazio dedicato ai meeting degli imprenditori locali.
“Partire dalle aziende, ascoltandone i bisogni e focalizzando le carenze professionali di cui risentono – ha spiegato nel corso della presentazione alla stampa questa mattina il direttore di CampusDellaModa, Philip Taylor – è stata ed è la nostra prima attività. Un passo fondamentale per permettere agli studenti di trovare un impiego soddisfacente. Il lavoro cerca competenze e specializzazione ed è questo che vogliamo offrire”.
A pieno regime, il Campus prevede di ospitare un 50% di allievi italiani e il restante 50% di stranieri. Già a partire da maggio 2009, comunque, prenderanno il via le prime attività, con la supervisione di Emanuela Pisoni, ex vice direttore didattico Polimoda. Si comincia con i seminari rivolti alle aziende e i corsi estivi e di specializzazione, per passare con l’autunno ai MasterCdm, rivolti ai laureati. I primi saranno quelli in Fashion Design, Fashion Marketing e Gestione d’Impresa e Fashion Brand Management, al via a ottobre 2009.
m.g.
stats