A Immagine Italia & Co. il meteo frena gli ingressi, mentre Le Stelle dell'Intimo premia i retailer

Gli organizzatori avevano grandi aspettative per il quinto appuntamento di Immagine Italia & Co.. Le difficili condizioni climatiche hanno però frenato gli ingressi, scesi a quota 8mila (-50% rispetto all'anno scorso). Negli stessi giorni della fiera, Firenze ha ospitato anche il concorso "Le Stelle dell'Intimo 2012", con 300 ospiti.
Immagine Italia & Co. - dedicata alla biancheria per la casa, la nautica e le spa, il tessile per arredamento e l'intimo-lingerie e di stanza alla Fortezza da Basso di Firenze dal 3 al 5 febbraio - ha disatteso gli obiettivi, "che erano alti e ambiziosi, per la curiosità che ci era stata manifestata", spiega il presidente della Camera di Commercio di Pistoia, Stefano Morandi, sottolineando che "la performance delle proposte era veramente ottima, forse la migliore di tutte le edizioni".
Sul fronte buyer, alla rassegna hanno partecipato dieci su 15 compratori invitati da Immagine Italia & Co., a rappresentanza delle più importanti catene della gdo italiana, tra cui Carrefour, Coin, Coop Italia, Despar e La Rinascente. Da 31 nazioni estere sono invece arrivati una settantina di operatori: numerosi quelli provenienti da Russia, Stati Uniti e da vari Paesi della Penisola arabica.
In concomitanza con Immagine Italia & Co., il capoluogo toscano ha accolto anche la 14esima edizione del concorso "Le Stelle dell'Intimo" (ideato da Pisani Editore e organizzato in Italia dal magazine Linea Intima), che ha visto protagonisti i migliori negozi italiani dei settori lingerie, beachwear e trasversali al prêt-à-porter. Durante il gala del 3 febbraio, al quale sono intervenuti oltre 300 tra top retailer, vip e industriali, sono stati premiati i punti vendita Silvia C. (Savona), Intimamente (Desenzano), Boutique des Corsets (Palermo), Umberto Salzano (Napoli), La Cooperativa di Cortina (Cortina), Mon Amour (Pescara), LaCoquetterie (Roma) e Rubatscher (Bolzano).
a.t.
stats