A Kiev: in arrivo una seconda strada del lusso

Continuano le aperture di boutique di importanti brand della moda nella capitale ucraina a opera dell’Hélèn Marlèn Group. Il retailer, leader nello sviluppo del lusso, sta progettando di lanciare una seconda strada luxury, dopo il noto Passage. In definizione anche accordi per creare un network di distribuzione in tutto il Paese. Ma le novità non finiscono qui.
All’Hélèn Marlèn Group – guidato dal presidente Mikhail Kavitsky e dalla moglie Oksana, responsabile acquisti, affiancati da un management efficiente e affiatato - si deve il merito di aver creato la prima via del lusso ucraina, prospiciente il Khreschatyk, il boulevard più famoso della capitale.
“Questa strada attualmente ospita i punti vendita di Bottega Veneta, Roberto Cavalli, Gucci, Burberry, Salvatore Ferragamo e Yves Saint Laurent - spiega a fashionmagazine.it Murizio Aschero, direttore generale di Hélèn Marlèn Group -. In maggio qui debutterà uno store Dsquared2 e a fine giugno un multimarca a insegna Hélèn Marlèn dedicato alla moda maschile, con un ampio spazio destinato a Tom Ford, che si affiancherà a quello riservato all’universo femminile già esistente”.
“In settembre, sempre nel Passage – prosegue Aschero - si trasferirà il nostro multimarca di calzature di piazza Sofievskaya, perché in quella location entrerà Loro Piana. Infine nella primavera 2009 arriverà un’importantissima ed esclusiva griffe francese”.
“Così facendo si esauriranno i negozi disponibili nella strada del lusso - aggiunge Aschero -. Stiamo pertanto identificando una nuova area, sempre nel centro città, che diventerà il secondo polo de luxe di Kiev. Sarà perfetta per accogliere punti vendita sia di nuovi brand, sia di marchi di particolare successo già presenti nel Passage”.
Mikhail e Oksana Kavitsky stanno investendo anche nel resto del Paese: in luglio “battezzeranno” a Yalta, in Crimea, un multibrand store con il meglio della moda internazionale. Sempre nello stesso mese avvieranno un multimarca a Odessa in partnership con un retailer locale, con il quale svilupperanno, a tempo debito, una serie di monobrand.
Infine nel 2010 i due noti retailer-imprenditori contano di inaugurare nel cuore di Kiev, il primo department store del lusso ucraino.
E parallelamente a questa attività - l’Hélèn Marlèn Group attualmente dispone di 15 tra monomarca (in franchising) e plurimarca, oltre a due negozi per bambini - i coniugi Kavitsky si stanno organizzando per diventare distributori in tutta l’Ucraina. Una scommessa non da poco.
e.c.
stats