A Londra una mostra celebra i Missoni: 50 anni di arte, tecnica e fantasia

Da domani 1 luglio al 20 settembre Londra celebra 50 anni di attività della maison Missoni con una mostra alla Estorick Collection of Modern Italian Art. "Workshop Missoni: Daring to be Different", il titolo della rassegna che illustra i procedimenti tecnici di produzione dei celebri tessuti caleidoscopici e le fonti d’ispirazione di Tai e Rosita.
L’esposizione, curata da Luca Missoni con il supporto della Fondazione Ottavio Rosita Missoni, esplora i procedimenti tecnici dei tessuti della maison, rivelando al tempo stesso le varie fonti d’ispirazione. Prime fra tutte l’arte: “Il futurismo, l’opera di Sonia Delaunay ma in genere tutta la produzione pittorica moderna italiana sono stati un importante punto di riferimento per i miei genitori”, commenta Luca Missoni.
E la mostra londinese mette l’accento proprio su questo ponte ideale tra moda e arte, fatto di pennellate dinamiche, zigzag multicolori, tratti di matita e fili di lana. Il “pensiero missoniano” si concentra nelle due gallerie del piano terra dell’edificio giorgiano in cui ha sede il museo, ma fa anche da sfondo all’esposizione del primo piano, in cui è ospitata la collezione Estorick.
La retrospettiva è accompagnata da un catalogo illustrato, contenente un saggio di Caroline Cox, professor of Cultural History presso la University of the Arts London.
Un approfondimento sui contenuti della mostra è pubblicato sul numero 1715 di Fashion dedicato ai filati e alle precollezioni donna, in uscita il 3 luglio.
m.b.
stats