Abercrombie&Fitch chiude l'anno in ascesa e progetta 103 opening

Abercrombie&Fitch (A&F), retailer americano specializzato nella moda giovane, ha annunciato che aprirà 103 store entro l'anno, sull'onda di ottimi risultati annuali a livello sia di vendite, sia di utili.
Le vendite, infatti, si sono portate avanti del 38%, a quota 2,8 miliardi di dollari nell'anno chiuso lo scorso 28 gennaio: un incremento che si riduce al 26%, se si ragiona in un'ottica "like-for-like".
In avanzata del 54% l'utile netto, pari a 334 milioni di dollari. Il periodo più "performante" è stato il quarto trimestre, con un +40% nei ricavi, che si sono attestati a 961,4 milioni di dollari, e un +58% alla voce "utili", che hanno sfiorato i 165 milioni di dollari. Sempre con riferimento al trimestre, le vendite like-for-like hanno messo a segno un +28%, con un'accelerata del 33% in gennaio, che però difficilmente si ripeterà nel resto del 2006.
Nel 2005 A&F ha avviato un flagship store sulla Fifth Avenue a Manhattan e ha mosso i primi passi oltrefrontiera, aprendo i primi negozi Abercrombie&Fitch e Hollister in Canada. L'ingresso in Europa è programmato entro quest'anno o nella prima parte del 2007.
In particolare, prima del febbraio 2007 i vertici della società statunitense contano di accrescere lo spazio totale di vendita dell'11%, inaugurando 64 insegne Hollister, 12 Abercrombie&Fitch, 19 Abercrombie e otto Ruehl. Le vetrine del gruppo in Nord America sono 851 (dati aggiornati al 31 gennaio scorso).
fi
stats