Abiti maschili a tempo di record: approda a New York l’insegna olandese Suitsupply

È sbarcato a New York, al civico 453 di Broome Street, il primo store statunitense dell’olandese Suitsupply: uno spazio in cui abiti sartoriali, in una vastissima gamma di tessuti, vengono consegnati con gli stessi tempi di un burger in un fast food. Decisamente innovativo il concept del punto vendita, che occupa circa 450 metri quadri nel quartiere di SoHo.
Trenta minuti, o anche meno, è il tempo necessario per entrare in negozio, scegliere il tessuto e uno stylist che prenda le misure, ricevere l’abito adattato dalle due sarte attive in sede a tempo pieno, e uscire con un’immagine nuova. Per ulteriori dettagli personalizzati, come una fodera colorata o bottoni diversi da quelli proposti, occorre aspettare un’intera giornata mentre in tre giorni si può avere un abito fatto completamente su misura.
Il layout dello store è organizzato in modo da accogliere espositori di camicie, abiti e maglieria a perdita d’occhio, coordinati per tipologia e colore. Gli abiti esposti sono 800 (e ce ne sono altri 800 in magazzino), insieme a 600 camicie e 600-700 cravatte disposte in appositi vani creati ad hoc sulle pareti. I prezzi non superano i 99 dollari per una camicia; per gli abiti si arriva fino ai 399-640 dollari.
“Siamo a disposizione del cliente che vuole creare e trovare un capo adatto al suo stile”, dice Fokke de Jong, fondatore e ceo di Suitsupply, l’azienda olandese fondata nel 2001 e cresciuta in dieci anni fino ad avere 34 negozi in Europa. In aggiunta alle vetrine, le vendite via e-commerce rappresentano un punto di forza commerciale, consentendo al brand una diffusione internazionale. È stata la grande affluenza di clienti americani sul sito che ha portato alla decisione di entrare nel mercato Usa, con il flagship di SoHo, che è il primo negli Stati Uniti e inaugura un piano di espansione nel Nord America per l’immediato futuro. Altri opening sono in programma a Milano, Düsseldorf e Shanghai entro fine anno, nelle più prestigiose vie della moda.
c.l.
stats