Addio a Franco Miroglio

Si è spento ieri ad Alba Franco Miroglio, classe 1924, vicepresidente onorario del gruppo tessile omonimo. Negli anni Cinquanta, insieme al fratello Carlo, era subentrato alla direzione dell'azienda di famiglia fondata dal padre e oggi guidata dal nipote Giuseppe.
La biografia di Franco Miroglio ricalca con fede le tante storie di successo dell'imprenditoria italiana del dopoguerra, costellata da intuizioni vincenti e coraggio di investire. È il 1955 quando si insedia con il fratello al timone del comparto tessile (tessitura, tintoria, stamperia, finissaggio), al quale si affianca la nuova divisione di confezioni femminili, avviata nel frattempo dal padre Giuseppe. Ed è proprio sotto la sua guida che il gruppo inizia un intenso processo di internazionalizzazione: negli anni che vanno dal 1970 al 1985 vengono via via costruiti stabilimenti che coprono l'intero ciclo produttivo, dislocati sia in Italia sia all'estero.
Una seconda, incisiva virata strategica viene impressa da Franco Miroglio a partire dagli anni Novanta, grazie a una nuova politica di espansione. Dal 1993 debuttano i punti vendita di abbigliamento con le insegne dell'azienda: anche questa una scelta che si sarebbe rivelata azzeccata, visto che oggigiorno la società piemontese ha superato i 1.400 negozi.
Nel 1999, anno del suo settantacinquesimo compleanno, Franco Miroglio annuncia il ritiro, delegando ogni potere operativo ai figli e ai nipoti. Ma non smette di “vigilare” e stimolare le strategie del gruppo nell'ambito del consiglio di amministrazione, con la carica di vicepresidente onorario.
Importanti anche i riconoscimenti ottenuti nella lunga carriera: nel 1983 viene nominato Cavaliere del Lavoro, mentre nel 2004 riceve la medaglia d'oro della città di Alba.
Ora la storia della società continua a essere scritta dai suoi discendenti: il figlio Edoardo è presente nel cda ed è stato a.d. fino al 2006, la figlia Nicoletta segue due aziende della divisione tessuti. Anche i nipoti rivestono un ruolo di primo piano, visto che Giuseppe è l'attuale a.d. del gruppo, Elena è responsabile marketing strategico della Miroglio-Vestebene ed Elisa si occupa della Fondazione.
a.t.
stats