Aeffe in rosso per 1,7 milioni di euro

Cresce il rosso di Aeffe, che nel primo trimestre del 2010 raggiunge quota 1,7 milioni di euro, dalla perdita netta di 0,3 milioni dell’analogo quarter 2009, mentre si riduce a 1,5 milioni l’ebitda, dai precedenti 3,8 milioni. Arretrano a 61,3 milioni i ricavi consolidati (-15,2%), che risentono delle flessioni dei principali mercati, in primis l’Italia (-12,4% a 26,2 milioni).
Il fatturato della divisione prêt-à-porter della società di San Giovanni in Marignano (Rn), cui fanno capo marchi come Alberta Ferretti, Moschino e Pollini, è diminuito dell’11,6% a 51,2 milioni, mentre il turnover di calzature e pelletteria è sceso del 28,5%, al lordo delle elisioni fra le due divisioni, attestandosi a 13,1 milioni.
A livello distributivo, il gruppo romagnolo quotato al segmento Star di Borsa Italiana (poco dopo le 16.40 segna -4,81%, a 0,326 euro) presenta cali nelle maggiori aree di interesse: Europa (-8,1% a 14,7 milioni di euro), Russia (-34,4% a 3,1 milioni), Stati Uniti (-21,1% a 4,3 milioni) e Resto del mondo (-29,2% a 7,9 milioni). Lieve incremento, invece, sul territorio nipponico, dove le vendite sono salite a 5,1 milioni (+0,1%).
“Nonostante un andamento ancora difficle nel segmento wholesale, penalizzato da ordini ricevuti nel terzo trimestre del 2009, quando la situazione macroeconomica presentava elementi di forte incertezza - afferma il presidente esecutivo di Aeffe, Massimo Ferretti - i primi tre mesi del 2010 hanno confermato i segnali di ripresa che avevamo cominciato a intravedere alla fine dello scorso anno, in particolare nell’area retail, il cui fatturato nel trimestre ha segnato una crescita dell’8%”. “In base ai risultati delle ultime settimane e del portafoglio ordini per l’autunno-inverno 2010 - prosegue - riteniamo che questi cenni di miglioramento dovrebbero proseguire nella seconda parte dell’anno” .
Al 31 marzo 2010, l’indebitamento finanziario del gruppo ammontava a 95,5 milioni di euro, in peggioramento rispetto agli 87,7 milioni di fine 2009.
d.p.
stats