Aeffe ritorna all'utile

Aeffe ha chiuso lo scorso esercizio con un profitto di tre milioni di euro. Nel 2000 la perdita era di 11,9 milioni, dovuta esclusivamente, precisa la società, a svalutazione di partecipazioni. Il fatturato è cresciuto del 48% a 242,3 milioni di euro. Al netto del giro d'affati della controllata Pollini, il calzaturificio di Cesena acquisito alla fine del 2000, la crescita del fatturato consolidato è stata del 18,5 per cento. Su Pollini, il gruppo guidato da Alberta e Massimo Ferretti sta portando avanti un piano di ristrutturazione che dovrebbe riportare all'utile il marchio romagnolo nel corso del prossimo anno. Un'altra area dove Aeffe sta concentrando i propri sforzi è il Far East, in particolare attraverso la griffe Moschino che ha avviato un impegnativo piano di rilancio e potenziamento della distribuzione (vedi fashionmagazine.it del 29 maggio).
l.t.
stats