Al via Vicenzaoro2: si attendono segnali dopo un gennaio-febbraio a +21,1% nell’export

Si apre ufficialmente domani alle 11 - ospite d’onore Innocenzo Cipolletta, presidente de Il Sole 24 Ore - Vicenzaoro2, il secondo appuntamento annuale con il mondo orafo, che riunisce alla Fiera di Vicenza 1.651 espositori fra italiani e stranieri, in arrivo da 26 nazioni. La rassegna chiude giovedì 16. Alla vigilia dell’importante rassegna, c’è grande attesa da parte del settore per capire se il trend di crescita registrato dall’export di prodotti made in Italy nel primo bimestre dell’anno – i dati Istat elaborati dalla Fiera di Vicenza parlano di un +21,1% - possa essere confermato o se si tratti di un risultato effimero, contrassegnato da volubilità. Permane, infatti, il timore che possa continuare anche nel 2005 la serie di recuperi e cadute riscontrata nel 2004, dopo i livelli massimi toccati tra la fine del 1999 e l’inizio del 2000.
Intanto, da Bruxelles arriva la notizia che i preziosi saranno inclusi nella ristretta lista di prodotti che potranno beneficiare del Regolamento europeo che, se approvato, renderà obbligatorio stampigliare il marchio del Paese d’origine, almeno sui pezzi provenienti da oltre i confini europei.
e.a.
stats