Al via domani a Hong Kong Interstoff: parola d’ordine, verticalizzare i processi produttivi

Oggi le aziende che acquistano tessuti chiedono ai fornitori di saper garantire un numero sempre maggiore e qualificato di servizi, dal design alla produzione, fino alla confezione. La nuova edizione di Interstoff Asia, che apre domani a Hong Kong, cerca di venire incontro a queste esigenze.
La fiera, allestita fino al 7 ottobre su una superficie di 9 mila metri quadrati, sarà infatti divisa in tre sezioni, pensate per ricalcare le diverse fasi che portano al prodotto finito.
Nel Salone della Creazione saranno ospitate le imprese attive nel processo creativo, come i fornitori di tessuti basici e innovativi, i fabbricanti di fibre e filati, i designer tessili, i fornitori di servizi cad/cam e i cacciatori di tendenze.
Il Salone della Funzione sarà dedicato invece alle nuove tendenze di tessuti funzionali, fibre e filati. Infine, il Salone del Fashion sarà il cuore della nuova fiera, dove le aziende potranno esporre i propri metodi di produzione ai potenziali clienti.
“Oggi si va verso tecniche di sourcing più verticali – ha detto Katy Lam, direttore di Trade Fairs di Messe Frankfurt, che organizza Interstoff -. Gli acquirenti cercano fornitori unici che siano in grado di offrire prodotti finiti”.
g.m.
stats