Al via il 14 settembre la fashion week londinese

New York passa il testimone a Londra: dal 14 al 19 settembre la kermesse londinese accende i riflettori sulle nuove proposte dei grandi nomi della moda inglese, da Vivienne Westwood a Paul Smith, e dei nuovi talenti emergenti, da Giles a Marios Schwab, fino a Peter Pilotto e Charles Anastase. Ma nella capitale britannica si respira un’aria d’incertezza.
I portavoce della Mercedes-Benz Fashion Week nella Grande Mela hanno infatti annunciato di aver intenzione di posticipare di alcuni giorni l’inizio dell'edizione di febbraio 2009, costringendo la manifestazione britannica ad avere luogo nell’arco di quattro giornate al posto delle attuali sei. La situazione, potenzialmente molto nociva per la moda inglese, sarà discussa la settimana prossima dai rappresentanti delle kermesse di Milano, Parigi, New York e Londra.
Fra le appuntamenti più importanti della rassegna ai nastri di partenza, da segnalare il doppio rendezvous con Vivienne Westwood, che lunedì 15 lancia Catwalk Breakdown, un’eclettica compilation musicale con brani che passano con disinvoltura da Mae West a Offenbach, e giovedì 18 presenta in passerella la nuova collezione della linea Red Label. Stella McCartney e le nuove proposte di sportswear create da questa fashion designer in collaborazione con Adidas sono invece in scena martedì 16. Riflettori puntati anche su Aquascutum, Luella, Jaeger London e Mulberry, che mercoledì 17 introduce la prima collezione firmata dal nuovo direttore creativo Emma Hill: nel suo curriculum spiccano esperienze con Marc Jacobs, Calvin Klein, Chloé e Gap.
Tantissimi gli appuntamenti nel calendario mondano: per esempio i cocktail party per gli opening delle boutique di menswear firmate Dolce & Gabbana, Lanvin e Dunhill e l’evento per la mostra in omaggio di Valentino Garavani, organizzato da Samsung. Senza dimenticare la cena per la presentazione della linea disegnata da Jemina Khan per Azzaro, il lancio dell'essenza del famoso cappellaio Stephen Jones creata in collaborazione con Comme des Garçons Parfums e la serata benefica Fashion for Relief, con madrina la supermodel Naomi Campbell. Da segnalare anche i party organizzati da Swarovski per Giles, da Levi’s per House of Holland, da Melissa per Zaha Hadid, da Colette per Man.
p.o.
stats