Al via il Simm: la fiera di Madrid si rifà il look

Nuove date, una nuova location, nuove iniziative: il Salón Internacional de Moda de Madrid (Simm) scommette su un’immagine rinnovata. Da oggi a sabato 6 febbraio si danno appuntamento nella capitale spagnola 350 aziende e circa 900 marchi.
Ifema, l’ente organizzatore della manifestazione, mira a contrastare la crisi e a rendere più appealing il salone facendo appello al gioco di squadra. Da questa edizione la rassegna si svolge infatti una settimana in anticipo rispetto alle date consuete, in modo da sfruttare la sinergia con Giftrends Madrid: l’obiettivo è trasformare le kermesse nella vetrina più importante per il total look nel Paese, con espositori del settore moda, accessori, bigiotteria, gioielleria, casa e decorazione in genere.
Cambia anche la location: le collezioni uomo e donna per l’autunno-inverno 2010/2011 trovano casa nei padiglioni 12 e 14 della Feria de Madrid, segmentate in un nuovo percorso espositivo a tappe, focalizzate ognuna su diverse merceologie: Class per il classico contemporaneo, Warm per i capi anti-freddo in lana, pelle e tessuto tecnologico, Charm per l’urbanwear femminile romantico, Natural per i pezzi in tessuti naturali e country oriented, Agents per i brand high-quality, Man per il menswear, Gala per gli abiti da sera e cerimonia, Touch per gli accessori, Moon & Sun per la lingerie e il fitness e Ready per la fast fashion. Tra le new entry, va inoltre segnalata la sezione Ego, dedicata ai designer emergenti, dove potranno mettersi in luce i partecipanti di El Ego, il podio per i giovani stilisti della Cibeles Madrid Fashion Week.
Il new deal del Simm viene ribadito anche attraverso il debutto del Forum Tendenze e la sinergia con il primo appuntamento con le Showroom di Ifema: uno spazio ad hoc allestito presso il Centro de Convenciones Norte, riservato alle label d’alta gamma che desiderano ricevere i clienti in un ambiente esclusivo e con orario prolungato.
a.t.
stats