Al via il nuovo store milanese di Dirk Bikkembergs

Apre oggi a Milano il flagship store di Dirk Bikkembergs, il primo avviato in Italia: ben 15 vetrine e 1.300 metri quadri in via Manzoni 47, angolo piazza Cavour, sviluppati su tre livelli che accolgono l’intero mondo del fashion designer belga. Due piani ospitano la casa del tipico uomo sportivo.
“All’interno del punto vendita - racconta lo store manager, Luca Fusar - il cliente viene strategicamente guidato attraverso un percorso prestabilito che prevede, una volta entrati nell’ingresso principale, di scendere al livello interrato diviso in due zone dedicate alle linee Bikkembergs e Bikkembergs Sport”.
I primi prodotti che si incontrano sono gli occhiali da sole che, oltre a suscitare un immediato interesse, sono accessibili alle tasche di tutti. Di fronte è esposto l’intimo e poi, a seguire, tutte le proposte di abbigliamento e accessori Bikkembergs.
“Questa zona è interamente bianca con il logo nero, che corre lungo i muri, e comprende anche una stanza dedicata a Bikkembergs Junior - spiega Fusar -. Proseguendo si approda nell’universo dello sport attivo: il salto cromatico è netto perché domina il nero. Spiccano nell’ambiente la teca di cristallo che mostra 250 paia di scarpe da calcio ‘Tirosegno’ e il guardaroba del F.C. Bikkembergs Fossombrone con le statue degli 11 calciatori a dimensione reale che si affacciano su una zona conviviale”.
Si è quindi ricondotti al pianterreno dove lo scenario cambia completamente: si entra in un vero e proprio appartamento, quello dell’uomo sportivo, riservato alla collezione Bikkembergs Sport Couture. Qui si susseguono il soggiorno, ricco di divani, tv e playstation, la cucina (di fatto la zona cassa) e una sorta di rimessa/garage con una Porche in bella vista e tanto di saracinesca su strada.
“Come in una casa che si rispetti - fa notare lo store manager - le vetrine tradizionali sono sostituite da grandi vetrate che possono essere schermate con tende, tinta verde prato, se la clientela desidera un po’ di privacy”.
Salendo al primo piano si trovano, invece, la camera da letto - con un grande armadio che ospita le varie proposte - il bagno completamente ricoperto dalle pagine più famose della Gazzetta dello Sport e la palestra, con tanto di attrezzi e tapis roulant, utilizzata come zona vip.
“Abbiamo posto grande attenzione anche alla selezione del personale - conclude Fusar -. Sono stati scelti ragazzi molto motivati e ovviamente sportivi. Ognuno di noi ha sulla maglia un numero: è la ‘squadra’ di Bikkembergs con un allenatore e tanti giocatori”.
e.c.
stats