Alain Manoukian: in salita le vendite del secondo trimestre

La società francese Alain Manoukian, acquisita recentemente dal gruppo statunitense Bcbg Max Azria, ha confermato le aspettative di un miglioramento dei risultati nella seconda parte dell’anno, visto il positivo andamento del business registrato nel secondo trimestre.
Nonostante le vendite relative ai primi sei mesi del 2005 siano scese dell’8,4% a quota 60,5 milioni di euro, il giro d’affari tra aprile e giugno è salito dell’1,3%, raggiungendo i 27,3 milioni di euro. "Per l’intero anno - hanno detto dalla società che ha visto scendere i ricavi per almeno quattro anni - il gruppo prevede un nuovo momento di crescita che porterà un miglioramento a livello di profitti".
Alain Manoukian, che alla fine di giugno gestiva 145 store nel mondo, anche se ha chiuso il 2004 con un giro d’affari in calo dell’8,9% a 134,3 milioni di euro è riuscita a ridurre le perdite da 10,7 a 2,8 milioni di euro. La scorsa settimana la società francese ha accettato di essere acquisita dal gruppo Bcbg, che in Francia possiede già 4 store, per 78,5 milioni di dollari (64,1 milioni di euro). Questa operazione rappresenta per la holding californiana con sede a Vernon un ulteriore passo per l’espansione sul mercato europeo attraverso i canali di licenza di Alain Manoukian. Nessuna conferma, invece, arriva per l’offerta di 53 milioni di euro che Bcbg Max Azria avrebbe fatto per la catena spagnola di abbigliamento giovane Don Algodon.
fi
stats