Alta Moda Roma entra nel vivo e annuncia l'ingresso della Provincia nella società consortile

Entra nel vivo la 13esima edizione dell'alta moda a Roma, che si concluderà l'11 luglio. Presentati ieri a S. Spirito in Sassia, nel corso della conferenza stampa di apertura, progetti e finalità della manifestazione, con il debutto in pedana dei finalisti della quarta edizione del concorso "Who is on next?". Annunciato inoltre un nuovo partner della società consortile che organizza le sfilate della kermesse: la Provincia di Roma.
“Roma si candida sempre più come palcoscenico per i giovani talenti – ha esordito Nicoletta Fiorucci, presidente di Altaroma – ma preservando al tempo stesso il patrimonio della stagione d’oro di alcuni decenni fa, di cui godiamo ancora oggi i frutti”. In altre parole, un occhio al passato - come testimoniano la mostra fotografica con gli scatti di Pasquale De Antonis ,inaugurata ieri e il docu-film su Mila Schön in scena stasera – e uno al futuro, come conferma il crescente interesse per la competizione “Who is on Next?” dedicata ai giovani creativi di domani.
Per la categoria prêt-à-porter ha raccolto i favori della giuria di qualità, presieduta da Beppe Modenese e composta da addetti ai lavori, il 29enne Gabriele Colangelo, già stilista della linea Amuleti J della Mbfg e direttore creativo di .It Collection; a lui andrà il privilegio di calcare le passerelle milanesi a settembre. La menzione speciale della giuria è andata invece a Silvio Betterelli, che avrà l’opportunità di produrre una “capsule collection” in vendita a partire dal prossimo settembre nelle vetrine virtuali di Yoox, da questa edizione partner e sponsor del concorso.
Per la categoria accessori, è stato invece deliberato un ex-aequo per due giovani griffe di calzature: Chrissie Morris e Bionda Castana (del duo Jennifer Portman-Cascioli e Natalia Barbieri). Meritano comunque una menzione anche le borse delle altre due finaliste, Veronica Bettini e Valentina De Laurentis.
Ma la vera novità “istituzionale” è l’ingresso della Provincia di Roma nella società consortile che organizza l’alta moda sul Tevere. A dare l’annuncio in conferenza stampa è stato lo stesso presidente della Provincia, Nicola Zingaretti, che ha sottolineato "la continuità con gli intenti del mio predecessore Enrico Gasbarra, la convinzione nel valore della manifestazione e l’utilità di Alta Roma per la capitale e per il suo territorio”. Zingaretti ha poi manifestato l’intenzione di investire risorse nell’iniziativa, nonché di allargare l’offerta delle location per i défilé anche fuori le mura della Città Eterna.
Presentati infine anche alcuni dati statistici sull’export della moda capitolina, che mostra tassi di crescita superiori alla media italiana, ma con 357 milioni di euro nel 2007 rappresenta meno dell’1% delle esportazioni nazionali di settore, pari a circa 42 miliardi di euro.
g.ga.
stats