American Apparel chiude in rosso il primo quarter

Il marchio di abbigliamento basic American Apparel ha totalizzato vendite nette trimestrali di 114,3 milioni di dollari, in progresso del 2,4% rispetto al primo quarter 2008. Malgrado l’incremento del turnover, nei tre mesi si è registrata una perdita netta di 9,4 milioni (a fronte del precedente utile di 1,1 milioni). La società prevede di chiudere il 2009 con un fatturato compreso fra 550-575 milioni (dai 545,1 del 2008).
All’interno delle diverse aree di business, il segmento retail è avanzato del 16,5% a 78 milioni, mentre il giro d’affari del canale wholesale è sceso del 21,9% a 28,1 milioni; le vendite online, infine, hanno ceduto il 5,5% attestandosi a 8,2 milioni. Il player statunitense, al 31 marzo 2009, termine del trimestre, operava 264 store (nel periodo considerato, sono stati avviati quattro nuovi punti vendita).
d.p.
stats