Amsterdam International Fashion Week: visitatori dal Benelux, ma non solo

Dal 27 al 30 gennaio, la Amsterdam International Fashion Week (Aifw) ha accolto nella capitale olandese migliaia di visitatori: la manifestazione era articolata in sfilate e altre presentazioni.
Di particolare interesse per il settore lusso la rassegna District, ospitata in un complesso ex industriale visitato da compratori internazionali, compresi gli italiani, i giapponesi e gli inglesi (il 20% degli ingressi era dall'estero), con nomi di spicco come Liberty e Selfridges.
I dati ufficiali parlano di 3.500 unità al salone. Il numero dei brand in scena è passato da 77 a 105, una cifra che dovrebbe stabilizzarsi il prossimo luglio. Comunque Debbie Tomkison, manager di District, sta prendendo in considerazione l'ipotesi di estendere lo spazio espositivo aggiungendo un padiglione.
In un'altra sede, nel congress centre Rai, ha avuto luogo Modefabriek con 400 linee (100 in più in confronto con un anno fa) e un 95% di buyer provenienti dal Benelux: questi ultimi dovrebbero essere stati circa 7 mila, in lieve calo sempre rispetto all'inverno 2004, forse a causa di uno spostamento di date. Ma si attendono le statistiche definitive.
fi
stats