Anche Harvey Nichols vittima della recessione

Il department store inglese Harvey Nichols, che sul finire del 2008 ha inaugurato a Jakarta (Indonesia) uno store di oltre 10 mila metri quadri, non viene risparmiato dalla recessione. Come emerge dai media locali, i profitti annuali hanno registrato una contrazione di oltre il 40%, passando da 18 a 10 milioni di sterline.
Il chief executive Joseph Wan ha parlato di vendite in caduta libera da ottobre, a causa della crisi del settore bancario. I ricavi annuali pare abbiano subito calo del 5%.
Nel 2008 il luxury retailer ha aperto un punto vendita di circa 3.500 metri quadri a Bristol, portando a sei il numero degli store in Gran Bretagna (con Londra, Manchester, Edinburgo, Birmingham, Leeds). Inoltre, è presente a Dublino, Riyadh, Hong Kong, Dubai, Istanbul e, new entry, Jakarta. Proprio dai negozi britannici, però, potrebbe arrivare un segnale di recupero, soprattutto grazie all'afflusso di visitatori stranieri, invogliati a fare shopping dalla svalutazione della sterlina.
e.f.
stats