Andamento chiaroscurale ai saloni parigini

23.744 i visitatori al salone parigino della moda giovane Who’s Next, in crescita rispetto a un anno fa, ma in lieve calo in rapporto a sei mesi fa. 39.900 gli ingressi alla fiera del womenswear Prêt à Porter Paris, -4,5% sempre rispetto a un anno fa. Who’s Next - per la prima volta affiancato dallo spazio al maschile "Dôme", un nuovo concept che ha preso il posto del "Nouveau Sehm" - si è chiuso il 2 settembre con un aumento delle presenze pari all’8% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, mentre si riscontra un leggero decremento rispetto a gennaio 2002. In totale sono intervenuti 23.744 buyer, un buono score se si considerano le date anticipate di una settimana che lasciavano presagire una defezione da parte dei dettaglianti ancora in vacanza. Il 66% dei visitatori proveniva dalla Francia e il restante 34% dall’estero, con i Paesi europei in testa (72% degli ingressi). L’Italia ha riportato un’impennata del 30,8% rispetto a settembre 2001. Calo atteso e confermato degli americani (-21,3%), di Hong-Kong e Cina (insieme -18,8%). La flessione del Giappone è stata più indolore: -3,2%. Buon riscontro da Corea del Sud, Belgio (+ 61,7%), Grecia (+ 53%), Svizzera (+ 38,7%) e Turchia (+ 62,3%).
39.900 invece, le presenze registrate durante il concomitante salone della moda femminile Prêt à Porter Paris, i cui organizzatori dichiarano un calo del 4,5%. Ciononostante, il clima d’affari è stato incoraggiante, considerato il fatto che l’80% dei visitatori era costituito da buyer con gli italiani al primo posto, +4%. Se l’Unione Europea ha mantenuto un buon livello di presenze (a parte, però, la forte caduta di Portogallo e Paesi del Nord), Turchia (+24%), Ungheria (+65%) e Polonia (+26%) si sono dimostrati molto dinamici. Il Nordamerica si è confermato in impasse anche per questa manifestazione (-7%), così come il Giappone (-16%). Forte interesse del Medio Oriente con in pole position Kuwait (+20%) ed Emirati Arabi (+114 %). Retromarcia per la Francia (-6%), ma i parigini sono stati puntuali all’appuntamento (+4%).
g.g.
stats