Andreas Kurz lascia Seven for All Mankind

Uscita di scena per Andreas Kurz, chief executive officer di Seven for All Mankind, che, secondo fonti interne all’azienda, avrebbe lasciato il gruppo di cui era stato nominato amministratore lo scorso marzo.
La notizia, non confermata ufficialmente dall’azienda, è stata riportata da un’agenzia statunitense. Secondo le fonti, Kurz avrebbe preso la sua decisione in seguito a divergenze con Peter Koral, presidente e co-proprietario di Seven for All Mankind e avrebbe già abbandonato la società. Lo stesso Koral potrebbe assumere l’incarico lasciato da Kurz.
Kurz, precedentemente in Polo Ralph Lauren e in Diesel, era stato scelto dalla nuova proprietà del marchio americano dopo l’ingresso nel gruppo dirigente della società di investimento Bear Stearns Merchant Banking, che ha acquistato da Koral il 50% di Seven for All Mankind.
La scelta di Kurz rientrava in un piano di sviluppo che mirava alla trasformazione del brand in un marchio lifestyle di diffusione mondiale.
g.m.
stats