Angelo Marani: debutta ad Atene il primo monomarca

E' stato inaugurato ieri il primo flagship store al mondo con l’insegna Angelo Marani. La nuova boutique ha aperto i battenti in Irodotou and Karneadou 2, nel quartiere dello shopping Kolonaki, ad Atene: il primo step di una serie di aperture previste dalla Marex di Correggio (Reggio Emilia), cui fa capo la griffe, entro la fine del 2004.
Alla presenza della stampa italiana e di numerosi vip locali, la vetrina situata nel cuore del quartiere più alla moda della città, preparata a festa per le Olimpiadi, si è illuminata per festeggiare il debutto della prima boutique con l’insegna dello stilista emiliano: una location di 75 metri quadrati, distribuiti su due livelli, dall’arredamento minimale, dove sono protagonisti soprattutto luce e vetro. “Una scelta – spiega Angelo Marani – che ho condiviso con il partner di questa nuova avventura, Tasos Panto, e che ha puntato a un concept architettonico in grado di far parlare soprattutto il prodotto, con abiti, accessori e calzature”.
E infatti, l’effetto caleidoscopico delle tinte multicolor che contraddistinguono da sempre lo stile Marani, è interrotto solo da un unico elemento spettacolare: la scala di vetro illuminata che collega i due livelli dello store. “Questa struttura – precisa lo stilista – nasce dalla mia passione per il cinema hollywoodiano, al quale ho dedicato anche l’ultima collezione per l’autunno-inverno 2004/2005, con i più celebri baci del grande schermo. La scala illuminata, infatti, mi ricordava la notte degli Oscar e l’ingresso in scena delle star. E mi piace immaginare che ogni donna con un abito Marani si trasformi in una diva, pronta a scendere tra una folla di ammiratori”.
In scena, le due linee firmate dallo stilista e prodotte dalla Marex, l’azienda guidata insieme alla moglie Anita Lini: il prêt-à-porter Angelo Marani (nato nel 1983), con un fatturato di 18 milioni di euro, e Angelo Marani Glam, un’etichetta giovane dedicata alla fascia 18-25 anni, con un giro d’affari pari al 10% del fatturato del gruppo, che nel 2003 ha toccato quota 20 milioni di euro, mettendo a segno un incremento del 15%.
Attualmente le collezioni Angelo Marani – “identiche in tutti i Paesi del mondo”, precisa il designer - sono distribuite attraverso un network di 1.000 punti vendita in 40 nazioni e presidiano il mercato italiano (il 40% del fatturato) attraverso il link con 400 clienti. “Ottimi rapporti commerciali – spiega lo stilista-imprenditore – intercorrono soprattutto con Libano, Russia e Medio Oriente. Senza tralasciare l’Europa, e Grecia in primis, dove il nostro prodotto è molto apprezzato”.
Atene infatti sarà solo il primo step di una politica di aperture che interesserà, entro il 2004, altre tre piazze strategiche: Ginevra, Lisbona e Taipei. “Progetti – puntualizza Angelo Marani – che fungeranno da test per il futuro: se l’esperienza dei flagship store raccoglierà i feed-back sperati, prevediamo di dare il via a una nuova tornata di opening, con circa altri dieci negozi”.
a.t.
stats