Antichi Pellettieri: cresce il fatturato ma si dimezza l’utile lordo (-50,3%)

Nel primo quarter dell’anno Antichi Pellettieri ha registrato un fatturato consolidato in crescita del 5,1%, a quota 110,3 milioni di euro (dai 104,9 milioni dei primi tre mesi del 2008), mentre l’utile ante imposte si è dimezzato a 7,1 milioni (da 14,4 milioni). Bene il brand di proprietà Braccialini (+17,5%).
Nel periodo in considerazione, l’ebit è sceso a 8,6 milioni (-48,6%), mentre il margine operativo lordo si è attestato a 11,5 milioni (-38,6%), riflettendo sia i minori tassi di crescita particolarmente significativi nei mercati esteri, sia il processo di integrazione e rilancio di Mandarina Duck. Sul fronte dei ricavi, il trend positivo è attribuibile principalmente al consolidamento di Mandarina Duck, oltre che alle performance dei marchi propri (in primis Braccialini), al progresso in Italia (+4%), nell’Europa dell’Est (+7,2%) e negli store di proprietà e in franchising (+13,7%). Nel primo quarter il Gruppo ha inaugurato tre directly operated store e quattro negozi in franchising, portando, al 31 marzo 2009, il numero di punti vendita a 317 (di cui 95 a gestione diretta).
Il management della controllata di Mariella Burani Fashion Group, riporta un comunicato, si sta focalizzando sul miglioramento dell’efficienza delle operation, al fine di ottimizzare la gestione della società e, come leader del segmento del lusso accessibile, sta cogliendo ogni opportunità per assicurare lo sviluppo nel medio/lungo termine.
d.p.
stats