Antichi Pellettieri verso un accordo con 3i per Mosaicon

Il board di Antichi Pellettieri (Ap) ha approvato le linee guida di un possibile accordo con 3i Sgr per la maggioranza di Mosaicon (l'ex ApBags, che tra i marchi in portafoglio conta Francesco Biasia, Coccinelle e Mandarina Duck). Dalla società controllata dalla famiglia Burani auspicano che le trattative con le banche si concludano in tempi brevi.
Per ora si sa che il board ha dato mandato a tre consiglieri, disgiuntamente tra di loro, a proseguire i colloqui per la finalizzazione e sottoscrizione del testo di tale intesa, “che potrà avvenire solo nel caso di esito positivo delle trattative con gli istituti di credito e contestualmente alla sottoscrizione sia dell'accordo di ristrutturazione del debito di Ap, sia del piano di ristrutturazione della propria controllata Mosaicon”.
L'accordo - destinato a entrare in vigore solo nel caso in cui si verifichi un cambio di controllo di Ap - prevede che il fondo acquisti la maggioranza delle quote di Mosaicon (dal 49% attuale) tramite una conversione delle azioni esistenti, da attuarsi secondo rapporti differenziati. “A fronte di tale circostanza - aggiungono - verranno, tra l'altro, abrogate le clausole del patto parasociale vigente, che attribuiscono alla Sgr il diritto di opzione di acquisto, in caso di cambio di controllo di Ap, e le attuali pattuizioni, che attribuiscono a 3i il diritto di ottenere un ritorno garantito sul proprio investimento, al momento della vendita della propria partecipazione”.
e.f.
stats