Antonio Marras ed Hedi Slimane a Pitti Immagine Uomo

Il debutto dell’uomo di Antonio Marras e uno special event di Hedi Slimane saranno i momenti salienti dell’edizione numero 62 di Pitti Immagine Uomo - dal 20 al 23 giugno a Firenze - presentata oggi al Four Seasons dal management dell’ente fieristico. Ma non sono queste le uniche novità della rassegna il cui calendario si apre due giorni prima del salone con un’iniziativa della Fondazione Pitti Immagine Discovery che il 18 giugno inaugura il Cremaster Film Festival (19-24 giugno) con la proiezione della pellicola Cremaster 3, l’ultimo film di Matthew Barney, per proseguire il 19, vigilia dell’apertura del salone, con Intermission, una grande installazione alla Stazione Leopolda realizzata su progetto di Hedi Slimane, direttore creativo di Dior Homme. La sera del 20 giugno è la volta di Antonio Marras che con una sfilata nella nuovissima e affascinante location di Torre del Gallo, castello che domina Firenze chiuso al pubblico da oltre 50 anni, presentarà la sua prima collezione uomo, realizzata in collaborazione con la BVM. Da segnalare inoltre la consegna del premio Pitti Immagine Uomo al Gruppo Inghirami, il debutto della collezione di abbigliamento Puma by Rudolph Dassler accompagnato da una performance di teatro contemporaneo, una grande festa rinascimentale in Piazza della Signoria organizzata da Replay la notte del 21 giugno, una mostra di progetti di architettura di Allegri, la sfilata di Baldessarini. Novità anche sul fronte espositori ad oggi 604 con 739 marchi tra cui nuovi ingressi e rientri come 97 Rue des Mimosas, Antonio Mirò, Blue Guru, Crockett & Jones, Design Works, Gola, Jantzen, Jet Set, Lothar’s, Mastermind Japan, Pierre-Henri Mattout, Quiksilver – Roxy Life, Replay, Rudolph Dassler, Sabelt Seiji Kuroki Paris, U.R.U. e Victor Victoria.
c.mo.
stats