Ap raggiunge un accordo con le banche e con 3i

Antichi Pellettieri ha raggiunto un'intesa con le banche che prevede, tra l'altro, il consolidamento e riscadenziamento dell'indebitamento finanziario di circa 71 milioni di euro, che dovrà essere rimborsato alla fine del 2014. Raggiunto anche un accordo per Mosaicon con il socio 3i.
Un comunicato precisa oggi che se il debito non sarà restituito entro il 2014, Ap dismetterà alcune partecipazioni, come quella in Baldinini e quella in Mosaicon (rispettivamente il 60% e il 51% del capitale). La controllata dei leather good del Mariella Burani Fashion Group (vedi news di oggi) ha inoltre ottenuto la riapertura delle linee di credito a breve termine.
L'azienda ha infine raggiunto un accordo con 3i Sgr, titolare del 49% di Mosaicon, che modifica il patto parasociale vigente, “rendendolo coerente con quanto previsto nel piano industriale e finanziario della società, tra l'altro neutralizzando il rischio di esercizio, da parte di 3i, dell'opzione di acquisto della partecipazione di Ap, in caso di cambio di controllo della società, a valori non coerenti con quelli del piano”. A seguito di ciò, 3i avrà in mano il 64% del capitale di Mosaicon, mentre Ap scenderà al 36%.
Mosaicon, con le controllate Braccialini, Mandarina Duck Franceco Biasia e Dadorosa, rende noto a sua volta di avere ricevuto l'ok degli istituti di credito alla ristrutturazione del debito (vedi news di oggi).
e.f.
stats