Apostrophe acquisisce il marchio Georges Rech

Apostrophe, marchio e insegna di prêt-à-porter donna di gamma alta, ridà ossigeno a Georges Rech, in amministrazione controllata dal 28 settembre. La maison di prêt-à-porter donna apparteneva al fondo d’investimenti svizzero Leman Capital, che aveva già ceduto Guy Laroche lo scorso settembre.
Nell’operazione rientrano l’acquisizione del marchio Georges Rech, di una quindicina di succursali, di una trentina di boutique in franchising e dei corner in grandi magazzini europei e canadesi. Per quanto riguarda Apostrophe, il marchio è nato nel 1968, conta diciotto boutique in Francia e all’estero (Londra, Bruxelles, Lussemburgo, Ginevra), sei spacci aziendali e un corner da Printemps. Il fatturato del 2003 è stato di 35 milioni di euro, più che raddoppiato negli ultimi tre anni.
stats