Aquascutum: Kim Winser in rotta di collisione con Renown

Kim Winser lascia Aquascutum: la notizia sembra più di una semplice indiscrezione anche se i portavoce di Renown, gruppo giapponese proprietario del brand, la smentiscono. I dissapori scaturirebbero dal fallimento di un'operazione di management buyout, che Winser era sicura di riuscire a portare a termine.
Dietro l'offerta della manager, come riporta il sito wwd.com, c'era un lavoro di 18 mesi, in cui Winser aveva trovato due importanti investitori che si erano schierati al suo fianco: ma Renown non avrebbe voluto sentir ragioni. Da qui la rottura, che diversi media danno per certa nonostante non esistano fonti ufficiali a confermarla.
Kim Winser era stata nominata presidente e ceo di Aquascutum nel 2006, dopo esperienze ai vertici di Pringle of Scotland e Marks & Spencer.
a.b.
stats