Aquascutum: lo stabilimento di Corby verrà chiuso

Il primo passo della "cura dimagrante" applicata da Ftp Advisory per rendere Aquascutum appetibile per eventuali compratori è la chiusura, a effetto praticamente immediato, dello storico impianto di Corby, nel Northamptonshire, dove sono impiegate 115 persone.
"Una decisione difficile, ma necessaria per arginare le perdite e salvaguardare i restanti 135 dipendenti", commentano dalla società specializzata in ristrutturazioni aziendali.
Le opere di smantellamento sono già cominciate. "Faremo di tutto per supportare i lavoratori coinvolti - proseguono i portavoce di Ftp Advisory - sensibilizzando realtà come Jobcentre Plus per una ricollocazione e offrendo una consulenza per ottenere la cassa integrazione".
I tagli non riguardano la sede centrale, i negozi e le attività inerenti il retail. "Abbiamo già ricevuto manifestazioni di interesse da parte di potenziali compratori internazionali di alto livello - rassicurano da Ftp Advisory -. Ora è il momento di affrontare in concreto il discorso della vendita".
La label, fondata nel 1851 dal sarto-imprenditore John Emary, è entrata in amministrazione controllata martedì scorso, il giorno successivo alla cessione da parte del proprietario Harold Tillman del 90% delle azioni di un altro brand in suo possesso, Jaeger London (vedi fashionmagazine.it del 17 aprile).
a.b.
stats