Arena aprirà 50 store in Italia

Arena è sempre più aggressiva non solo in fatto di sponsorizzazioni. Se da un lato il gruppo con sede a Fubourg in Svizzera continua a promuovere le squadre nazionali di nuoto e alcuni campioni di questa disciplina, dall'altro sta portando avanti un progetto di sviluppo del marchio che prevede l'apertura di 50 store in Italia, l'ampliamento del business internazionale e l'ipotesi di espansione attraverso acquisizioni. "Attualmente nel nostro Paese abbiamo circa una decina di punti vendita monomarca - ha spiegato Cristiano Portas, amministratore delegato di Arena Italia e ceo del gruppo -. Ma con l'attuazione del piano retail, l'obiettivo è di raggiungere entro il 2005 i sessanta negozi posizionati nelle zone ad alto traffico, come i centri urbani o i centri commerciali, delle più importanti città in Italia".
A essere interessate da questo programma di aperture saranno soprattutto Milano e Roma, seguite da Bologna e Firenze. Dei cinquanta store, 48 saranno in franchising, mentre solo due a conduzione diretta". L'Italia, dove Arena è leader nel settore swimwear, rappresenta il mercato più importante, seguito da Francia e, a pari merito, da Germania e Inghilterra. "Abbiamo avuto una forte accelerazione nei Paesi dell'Est - ha proseguito Portas -. Non è un caso infatti che siamo diventati sponsor ufficiali della nazionale russa di nuoto. Tuttavia, i nostri sforzi sono al momento concentrati su Spagna, Portogallo, Polonia e Russia. In seconda battuta intendiamo focalizzarci anche sui mercati dell'America Latina".
Visti i buoni risultati finora raggiunti - grazie anche a un risultato di bilancio del 2002 di 87 milioni di euro e una previsione per il 2003 di una crescita del profitto del 7-8% - i vertici di Arena stanno valutando eventuali acquisizioni che possano permettere sinergie strategiche da un punto di vista produttivo e distributivo.
"Stiamo prendendo in considerazione solo acquisizioni di maggioranza qualificata - ha concluso Portas -. Le aziende di riferimento, ovviamente legate al mondo acquatico, potrebbero essere italiane o europee oppure anche americane". Vige dunque il top secret sui nomi dei possibili candidati, come un segreto sono anche i risultati dei test portati avanti su Power Skin 2, un nuovo costume olimpionico che sarà lanciato in prossimità delle Olimpiadi 2004 di Atene.
v.s.
stats