Armani/Casa espande la propria rete distributiva e annuncia l’apertura di sei nuovi store monomarca

La notizia è stata ufficializzata dalla griffe milanese, che ha presentato la sue ultime creazioni di arredamento durante la fashion week presso la sede di via Bergognone, dove mercoledì scorso si è tenuto anche l’affollato happening organizzato dal magazine Wallpaper per festeggiare il suo decimo anno di attività.
Secondo quanto dichiarato da Giorgio Armani, entro la fine del 2006 le collezioni di Armani/Casa saranno commercializzate in 33 negozi monomarca e in circa un centinaio di shop in shop sparsi in tutto il mondo.
Dopo l’espansione nell’Est Europeo (culminata con la recente apertura di store di homewear a Bucarest, Budapest, Tallin, Kiev, Odessa e Vilnius), lo stilista ha annunciato di voler puntare su nuovi mercati che, pur trovandosi al di fuori delle consuete traiettorie del design, si rivelano particolarmente ricettivi nei confronti del suo marchio.
Per le prossime aperture dei negozi Armani/Casa sono state scelte Buenos Aires, Beirut, Mexico City, Miami, Tel Aviv e Tokyo, dove l’esistente shop in shop situato nel palazzo di Tadao Ando si trasformerà nel primo monomarca giapponese dell’homewear firmato da Giorgio Armani. Il quale prevede anche di rafforzare l’attività di consulenza globale fornita dal team di progettisti delle sue boutique di arredamento a Milano, Parigi e New York, e le collaborazioni di interior design nell’ambito del property developing, che vedono il suo staff attualmente impegnato nella progettazione di due penthouse nel Ceo Living Harbour Green di Hong Kong e nel restyling della storica sede della Chase Manatthan Bank di New York.
r.m.
stats