Art & Fragrance rileva Lalique per 44 milioni di euro

Cambio di proprietà per la maison francese del lusso Lalique, ceduta dal Gruppo Pochet ad Art & Fragrance per un totale di 44 milioni di euro: un'operazione che dovrebbe portare la società svizzera, quotata alla Bx Exchange, a estendere il proprio campo d'azione ai cristalli, ai gioielli e alla profumeria d'alta gamma.
Fondata nel Duemila, Art & Fragrance opera nel campo delle essenze e della cosmesi, con un fatturato stimato per il 2007 a quota 35 milioni di franchi svizzeri e un utile pari a 8 milioni di franchi. Quanto a Lalique (realtà con alle spalle una storia ultracentenaria che diventa ora una filiale giuridicamente indipendente da Art & Fragrance), sempre lo scorso anno ha totalizzato 67 milioni di euro, di cui circa 11 nel settore delle fragranze: fondata da René Lalique, è sinonimo non solo di lusso ma anche di arte, come dimostra la presenza di numerose opere firmate dal fondatore, René Lalique, in oltre 40 musei francesi e internazionali.
Grazie all'acquisizione, i vertici di Art & Fragrance contano di fare un salto sia qualitativo che quantitativo, avanzando nell'ambito dei beni di lusso e potenziando decisamente il giro d'affari, fino a portarlo a 140 milioni di franchi svizzeri, di cui 52 milioni nei comparti beauty e profumeria.
a.b.
stats