Artisti cinesi interpretano l’universo di Dior nella mostra che si inaugura domani a Pechino

Esordisce domani, all’Ullens Center for Contemporary Arts di Pechino, la mostra "Christian Dior & Chine Artists", progetto inedito che crea un dialogo tra due continenti e due realtà come l’arte e la moda, ponendo la maison come fonte di ispirazione per gli artisti cinesi più rinomati.
Wang Du, Zhang Huan, Huang Rui, Li Songsong, Zhang Dali, Xu Zhongmin, Liu Jianhua, Zheng Guogu, Lu Hao, Wang Qingsong, Yan Lei, Zhang Xiaogang, Wen Fang, Shi Jingsong, Wang Gongxin, Quentin Shih, Liu Wei, Rong Rong & Inri, Tim Yip, Qiu Zhijie e Ma Yan Song: sono questi i nomi degli artisti che hanno siglato le oltre venti opere in mostra da domani a Pechino insieme ai disegni di coloro che li hanno ispirati - da Monsieur Dior a John Galliano, da Kris Van Assche per Dior Homme a Victoire da Castellane per la Haute Joaillerie – insieme a oggetti e accessori iconici della casa di moda francese. Abiti di archivio, disegni e fotografie sottolineano l’importanza storica della griffe, che ha appena celebrato il sessantesimo anniversario e che dimostra di sapersi reinventare in un’ottica contemporanea, affidando l’espressione della propria identità a degli artisti cinesi.
L’Ullens Center for Contemporary Art di Pechino, luogo di espressione e al contempo piattaforma della creatività contemporanea, si è imposto nel giro di un anno come punto di riferimento per le nuove tendenze artistiche in questo Paese.
c.me.
stats