Asos accelera grazie alle vendite internazionali

Nel terzo quarter fiscale, Asos ha messo a segno un +46% nelle vendite, salite a 146,5 milioni di sterline (circa 176 milioni di euro). I ricavi realizzati all'estero dal fashion web retailer inglese hanno registrato un +93% a 84,5 milioni di sterline, dove spicca il +146% degli Usa.
In madrepatria il giro d'affari di Asos ha invece registrato un +10%. Si tratta di un ulteriore passo avanti per raggiungere l'obiettivo preannunciato dal ceo Nick Robertson: raggiungere la vetta del miliardo di sterline per il 2015.
Secondo maggiore clothing retailer del Regno Unito, lo scorso anno Asos ha avviato l'attività in mercati come l'Australia, la Spagna e l'Italia (vedi fashionmagazine.it del 21 settembre).
Tra moda e beauty, marchi noti e label di proprietà, la società vanta un assortimento di 50mila prodotti e introduce circa 1.500 nuove proposte ogni settimana. Declinato in diverse lingue, attrae 18,5 milioni di visitatori unici al mese e al 31 dicembre 2011 conta 7 milioni di utenti registrati, di cui 4 milioni attivi in 191 Paesi.
e.f.
stats