Assosport: Luca Businaro è il nuovo presidente

Luca Businaro, a.d. di Novation, è stato nominato presidente di Assosport alla presenza del ministro del Lavoro e del Welfare Maurizio Sacconi, che ha salutato il nuovo eletto e sottolineato l’importante lavoro svolto negli otto anni di incarico dal presidente uscente, Giancarlo Zanatta.
”Zanatta – ha detto infatti Sacconi – ha saputo fare di una scatola quasi vuota una potente organizzazione di categoria. L’industria sportiva è cresciuta, si è fortemente internazionalizzata ed è capace di corrispondere ai nuovi bisogni che si manifestano nei consumi interni”.
Nello specifico, l’anno scorso in Italia il fatturato del comparto sportivo si è attestato sui 7 miliardi di euro, in calo del 2%: rispetto ad altri settori lo sportsystem non ha dunque subito un crollo delle vendite. In particolare, la calzatura è cresciuta dell’1%, come l’attrezzatura e il mercato delle bici e degli accessori correlati, mentre l’abbigliamento ha segnato un -6%.
”Sono stati otto anni di duro lavoro, ma anche di grandi soddisfazioni – ha dichiarato Giancarlo Zanatta -. Quando ho assunto la carica, Assosport stava vivendo un momento difficile dovuto alla chiusura del salone Mias: dalle 13 aziende del 2002 siamo arrivati alle circa 140 attuali”.
”Credo fermamente che il lavoro di gruppo, le aggregazioni e lo spirito imprenditoriale che caratterizza il nostro Paese siano lo stimolo principale per affrontare il mercato dello sport”, ha aggiunto Businaro.
I nuovi vicepresidenti sono Giulio Colombo (Manifattura Mario Colombo-Colmar), Gianni Lorenzato (Lotto Sport Italia) e Gianluca Pavanello (Macron). Entrano nel consiglio direttivo Enrico Bedin (Garmont), Giorgio Borgognoni (Tailor), Andrea Brambilla (Mab), Massimo Cavasin (Roces), Flavio Milani (Westoscout/Fremil International), Andrea Nalesso (Dainese), Andrea Pinarello (Cicli Pinarello), Marini Debra Pini (W.L.Gore & Associati) e Andrea Piras (Benetton Group).
a.t.
stats