Assosport prepara un salone italiano dello sport

Non c’è ancora un nome, ma si sa che sarà a Bologna e, realisticamente, non prima del 2006. Stiamo parlando di una fiera italiana dedicata alle aziende dello sport. Il progetto viene portato avanti da Assosport, l’associazione che riunisce un’ottantina di imprese del nostro Paese attive nella produzione di abbigliamento, calzature e attrezzature sportive.
Per la verità se ne parla da tempo, esattamente da quanto il Mias di Milano chiuse definitivamente i battenti qualche anno fa, invitando gli espositori a “traslocare” all’Ispo di Monaco di Baviera. Ma ora l’accordo di massima fra gli attori interessati e i dettagli dell’iniziativa sarebbero già nero su bianco negli uffici di Treviso dell’associazione. Del resto, il progetto di una fiera italiana sullo sport è sempre stato fra le priorità del neo-riconfermato presidente di Assosport Giancarlo Zanatta, patron del Gruppo Tecnica.
L’obiettivo sarebbe quello di colmare un vuoto importante per numerose imprese del made in Italy dello sport, soprattutto del segmento abbigliamento, e di riportare in Italia una vetrina professionale che garantisca un più stretto raccordo nei confronti della distribuzione, nel nostro Paese più frammentata che altrove.
La nuova rassegna, nelle intenzioni di Assosport, non dovrebbe tuttavia porsi in netta contrapposizione con l’Ispo di Monaco, ma collaborare: grazie, infatti, al supporto dell’ente fieristico tedesco, alcune aziende italiane si preparano ad affacciarsi sul “nuovo” mercato cinese già dal prossimo marzo. L’Ispo ha attivato, infatti, per quella data un evento nel grande Paese asiatico.
Il progetto relativo alla nuova fiera in Italia sarà ufficializzato e presentato nei dettagli il 2 ottobre, in occasione della prossima convention nazionale di Assosport.
e.a.
stats