Athens Xclusive Designers Week: ad Atene un festival della moda

Non una fashion week, ma un vero e proprio festival della moda: questo il concept della quarta edizione della Athens Xclusive Designers Week che si è conclusa ieri ad Atene. Quattro giorni di moda, musica e arte che hanno animato la capitale ellenica.
Dall’8 all’11 novembre 18 stilisti greci già affermati e otto nuovi talenti - provenienti da Grecia, Russia, Cipro e Irak - hanno presentato le proposte per la primavera-estate 2009 in una splendida location: il Megaro Ethikis Asfalistikis. Il tocco d’arte è stato dato dai fotografi Tasos Vrettos e Kostantinos Rigos, presenti con una mostra intitolata “Unfairy Tales”.
Sabato 8 novembre hanno sfilato i big della moda greca: Penelope Zagoras ha svelato abiti da sera in tessuti impalpabili e dai colori tenui come il rosa, l’azzurro e il giallo. Minimaliste e nei toni del bianco, nero e argento, invece, le proposte dello stilista francese Gaspard Yurkievich, che quest’anno ha festeggiato ad Atene i suoi 10 anni di attività. I gioielli della coppia elleno-cipriota Notis Panagiotou e Marina Zachou hanno sfilato sullo sfondo di fotografie naturalistiche con titolo “Welcome to the jungle”.
E ancora, show della designer portoghese Fatima Lopes e – special guest – di Emanuel Ungaro che ha chiuso la prima giornata di sfilate. A mezzanotte ha fatto la sua comparsa Angelos Frentzos, uno degli stilisti greci più famosi all’estero. Frentzos, che da molti anni ormai vive in Italia, ha scelto un modo alternativo di presentare la sua collezione: un party in cui moda e musica si sono fuse al ritmo del dj set degli Amateurboyz. Unico dress code: la maschera.
La seconda giornata è stata dedicata ai nuovi talenti, due dei quali lunedì 10 sono stati premiati da una giuria di esperti di moda (tra i quali lo stilista greco ma francese d’adozione Ioannis Guia, Aurelie Fiolleau di Emanuel Ungaro, Francesco Oppi di Book Moda ed Evina Papanikolaou del gruppo Tsantilis): il premio Best Designer è andato alla stilista russa Marina Andeeva, mentre la greca Maria Daskalakis si è aggiudicati i premi Best Catwalk e Best Trendsetter.
Ieri, infine, è stata la volta di Charles of London, dell’attrice Tara Reid che ha debuttato qui con la sua collezione “Mantra of Tara” e di Kostas Murkudis, stilista tedesco di origini greche, per sette anni assistente di Helmut Lang, che ad Atene ha portato una collezione uomo-donna interamente realizzata con tessuti greci. La manifestazione si è conclusa con un gala a favore della lotta contro il tumore al seno: l’attrice Katerina Papoutsanis ha presentato la serata, durante la quale hanno sfilato costumi che hanno fatto la storia del cinema greco e sono stati battuti all’asta gioielli creati per l’occasione dal gioielliere Patseas.
v.d.g.
stats