Avanzano i retailer online: le novità di Yoox Group e vente-privee.com

In un periodo difficile come l’attuale spicca il dinamismo di due realtà attive nelle vendite online: l’italiana Yoox Group e la francese vente-privee.com. La prima annuncia due debutti eccellenti su thecorner.com e si prepara a festeggiare venerdì i suoi primi nove anni con un party a Bologna. Il secondo lancia una campagna assunzioni.
Thecorner.com, il department store online di Yoox Group dedicato alle collezioni uomo di designer internazionali cutting edge, da settembre proporrà al pubblico, grazie a specifici shop-in-shop online customizzati, anche le linee firmate Undercover e Proenza Schouler, guest star di Pitti Immagine Uomo in questi giorni a Firenze. “Così lontani, così vicini, i due brand di Tokyo e New York si incontrano a Pitti e dietro l’angolo su thecorner.com”, ha commentato Federico Marchetti, fondatore e amministratore delegato di Yoox Group.
Il sito assicura in questi giorni anche una copertura dell’evento fiorentino, mentre per venerdì prossimo è attesa a Bologna la grande festa per celebrare il nono compleanno di Yoox Group. Dalle 19 a Villa Impero gli ospiti dello specialista delle vendite griffate su Internet potranno visitare la mostra fotografica “C’era una volta… Un bosco oltre la porta rossa”, assistere alla performance dei Chicks On Speed e, a seguire, quella di Skin in veste di dj.
Vente-privee.com è invece il “club privato” leader in Europa nelle vendite-evento online. Ha dunque una filosofia molto diversa da Yoox ma si rivela altrettanto dinamico e in fase di crescita. Recentemente ha lanciato un’intensa campagna assunzioni, che prevede oltre 200 nuove posizioni per la sede di Parigi e le filiali europee, tra cui più di dieci nuovi posti di lavoro su Milano, dove in autunno ha intenzione di aprire uffici.
Fondata nel 2001 con un organico di cinque collaboratori, l’azienda - che si distingue per essere particolarmente giovane, innovativa e multiculturale - ha come obiettivo per il 2009 di raggiungere un fatturato di 620 milioni di euro, con una crescita del 22% rispetto all’anno precedente.
e.a.
stats