Bagutta si veste di nuovo con Massimo Alba

Bagutta presenta in questi giorni a Pitti Immagine Uomo una nuova collezione ideata da Massimo Alba, contraddistinta da un'etichetta con fiore ricamato. La partnership creativa fra il designer e il brand che fa capo a Cit si approfondirà con la stagione autunno-inverno 2010/2011. All'inizio del 2010 aprirà un monomarca dell'insegna a Shanghai.
Lo stand fiorentino di Bagutta ospita le nuove proposte ideate dallo stilista (ex Malo, Agnona e Ballantyne), movimentate da materiali light e spigliati, da nuance pastello che si alternano a tonalità decise, da tessuti e colori caratterizzati da trattamenti speciali all'insegna della freschezza e di un'attitudine contemporanea.
In realtà la collaborazione prelude a un ampio piano di restyling dell'universo maschile Bagutta, che si attuerà più compiutamente con la prossima collezione invernale. Massimo Alba (la cui omonima label è prodotta e distribuita dall'azienda di Arcore, ndr) non solo continuerà a creare i capi della label col fiore, la parte più trendy e di ricerca, ma assumerà anche le redini stilistiche dell'etichetta nera, l'anima classica dell'universo Bagutta.
"Siamo entusiasti di questa partnership e della risposta degli operatori, in termini di interesse e apprezzamento, quasi al di sopra delle nostre aspettative - dichiara a fashionmagazine.it Antonio Gavazzeni, a.d. di Cit insieme al cugino Andrea Gavazzeni -. Vogliamo continuare a investire nella creatività, nella qualità e questa capsule collection, che noi definiamo 'razzo', è pensata per traghettare il brand verso nuovi orizzonti, verso nuovi traguardi nel segno della modernità e dell'innovazione".
A suggellare il dinamismo di Bagutta, sarà avviato all'inizio del 2010, insieme a un partner locale, un monomarca a Shanghai dedicato a uomo e donna (le proposte femminili della casa sono presenti in questi giorni a Pitti W_Woman Precollection, sempre a Firenze).
d.p.
stats