Balenciaga: un business in crescita

Fonti di mercato stimano il volume delle vendite di Balenciaga nell’ordine di oltre 60 milioni di euro, più del triplo del 2001, quando il Gruppo Gucci acquisì la maison, offrendo una partecipazione del 9% a Ghesquière, artefice del ringiovamento della griffe.
È quanto si legge in un articolo pubblicato su Wwd. La maison non rilascia cifre ma conferma il fatto che la griffe ha raggiunto il target di redditività con due anni di anticipo rispetto ai programmi, con una crescita a tre cifre in tutte le categorie di prodotto.
“Siamo passati da una realtà di marchio di nicchia alla proiezione in un futuro di grande brand”, ha dichiarato il designer di Balenciaga, Nicolas Ghesquière.
Il Gruppo Gucci ha speso molto per lo sviluppo di Balenciaga, permettendo a Ghesquière di avere ulteriori aiuti a livello creativo e di sviluppo prodotto, investendo di più in comunicazione e puntando alla costruzione di un retail network oltre ai flagship di New York, Parigi e Hong Kong.
“Si tratta di un business che ha la potenzialità di realizzare oltre 200 milioni di euro di ricavi”, avrebbe dichiarato James McArthur, chief executive officer.
c.me.
stats