Ballantyne firma una partnership con Massimiliano Zegna Baruffa e Brooks Brothers

Ballantyne ha stretto un’alleanza con Massimiliano Zegna Baruffa e Brooks Brothers per la condivisione della proprietà del suo storico stabilimento produttivo a Innerlheiten (Scozia). Scopo della nuova società, attiva con il nome di J.J. & H.B. 1788 Cashmere Mills, è incrementare la produzione e l'impatto sul mercato della fabbrica, che vanta 230 anni di know how nel settore della maglieria made in Scotland.
In base all’accordo, Massimiliano Zegna Baruffa è l’azionista di maggioranza (con una quota del 55%), Ballantyne mantiene una partecipazione del 20% e, con un contratto di fornitura a lungo termine, continuerà a produrre qui le sue lussuose collezioni di knitwear, mentre Brooks Brothers (con il 25% delle azioni) ricorrerà allo stabilimento come fornitore privilegiato di maglieria in cashmere per tutta la propria rete di distribuzione.
La società, guidata da Zegna Baruffa in qualità di presidente e amministratore delegato, cercherà inoltre di mettere le proprie risorse produttive a disposizione di marchi del lusso interessati alle lavorazioni esclusive della fabbrica, prima tra tutte l’intarsio a mano.
J.J. & H.B era il nome originario dell’impresa controllata dai due fratelli Ballantyne, John John e Henry, che acquisirono lo stabilimento nel 1886. In realtà, l’avvio produttivo della manifattura, sotto la guida di Alexander Brodie, risale al 1788. J.J. & H.B. 1788 Cashmere Mills è quindi la più antica industria tessile della Scozia a essere in funzione ininterrottamente sin dalla sua fondazione. È anche titolare di due marchi (ora “dormienti”), simbolo della Scottish way of life: Mc George (nato nel 1881) e Braemar (nato nel 1886). Di quest’ultimo, tuttavia, verrà presentata una mini collezione già al prossimo Pitti Immagine Uomo.
m.g.
stats