Bancarotta fraudolenta: arrestato lo stilista Gai Mattiolo

Lo stilista Gai Mattiolo è stato arrestato e posto ai domiciliari per bancarotta fraudolenta. Con lui anche il suo consulente, l'avvocato Giancarlo Tabegna. Il provvedimento è stato eseguito oggi dai militari del nucleo di Polizia tributaria di Roma, in esecuzione di un'ordinanza emessa dal gip della capitale.
Dalle indagini della Polizia giudiziaria – si legge in una nota del comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma – è emerso che lo stilista e l'avvocato Tabegna hanno concertato e realizzato diversi atti gestionali, formalmente corretti, con il fine fraudolento di sottrarre dalle casse aziendali della Gai Mattiolo, sublicenziataria della griffe, i proventi derivanti dallo sfruttamento del marchio prima dell'ammissione della società alla procedura di concordato preventivo. Le indagini della Guardia di Finanza sono ancora in corso.
m.g.
stats