BasicNet nomina il Cda e dà il via all'aumento di capitale da 25 milioni di euro

Vendite in netto calo per BasicNet che questo mese darà il via all'aumento del capitale, deliberato lo scorso 23 marzo dal Cda, di 25 milioni di euro. L'assemblea straordinaria degli azionisti, riunitasi per approvare il bilancio 2003, ha anche nominato i nuovi organi sociali.
La flessione del fatturato - che ha visto scendere le vendite aggregate dei marchi Kappa e Robe di Kappa da parte dei licenziatari del 18,4% a quota 203,9 milioni di euro e i ricavi diretti del 26,2% a 84 milioni - sarebbe, secondo quanto dichiarato dalla società, imputabile "alla difficile situazione dei mercati, allo sfavorevole cambio euro/dollaro e agli avvenimenti legati alle difficoltà finanziarie del gruppo Giacomelli e dell'ex-partner americano Reda Sport Corporation".
A seguito della dichiarazione dello stato di insolvenza di Giacomelli Sport, BasicNet ha dovuto svalutare integralmente i crediti vantati verso le società italiane del gruppo di distribuzione di articoli sportivi, mentre i crediti verso quelle estere sono stati accantonati al Fondo di svalutazione, per un importo complessivo di circa 3,3 milioni di euro.
Inoltre, le inadempienze di Reda Sport Corporation, licenziatario per gli Stati Uniti dei marchi Kappa e Robe di Kappa attraverso la controllata Kappa Usa, hanno indotto il gruppo alla prudenziale svalutazione dei crediti vantati per un importo complessivo di 7,8 milioni di euro, alla revoca della licenza di distribuzione e alla successiva sottoscrizione di un nuovo contratto di licenza per il mercato statunitense con la Back to Back di New York. L'intesa avrà durata iniziale di cinque anni, minimi garantiti di vendita di 100 milioni di dollari fino a giugno 2009 e royalty minime garantite per 5,4 milioni di dollari.
L’assemblea degli azionisti, riunitasi per approvare il bilancio, ha provveduto anche alla nomina del nuovo Cda composto da Marco Boglione in qualità di presidente, Carlo Filippo Brignone (consigliere indipendente) Carlo Pavesio, Daniela Ovazza (vice presidente non esecutivo) e Franco Spalla (amministratore delegato).
Questo mese BasicNet darà il via all'aumento del capitale sociale, già approvato dal Consiglio di Amministrazione, di 25 milioni di euro - da 15.277.664,48 euro a 40.277.475,68 euro - "mediante l’emissione di 48.076.560 azioni ordinarie del valore di 0,52 euro ciascuna, per un ammontare complessivo di nominali 24.999.811,20 euro". L'operazione che si concluderà entro il 30 giugno prossimo e sarà seguita Banca Intesa e UniCredit Banca Mobiliare nel ruolo di promotori e coordinatori del consorzio di garanzia dovrebbe supportare il consolidamento delle diverse attività del gruppo, in particolare lo sviluppo dei nuovi marchi K-Way e Superga e il completamento delle iniziative retail volte ad ampliare, attraverso nuovi negozi monomarca, la distribuzione sul territorio nazionale. Porta infatti la data dello scorso febbraio l’acquisizione da Formula Sport Group del marchio K-Way (a fronte di un corrispettivo pari a 8 milioni di euro) mentre è stato firmato il contratto di licenza esclusiva mondiale con diritto di opzione per l’acquisto del brand Superga.
v.s.
stats