BasicNet si aggiudica la rete di Fashion Network (ex gruppo Burani)

BasicNet di Marco Boglione ha acquistato i punti vendita di Fashion Network, ex gruppo Burani con sede a Torino, a cui fanno capo le insegne Don Gil e Bernie's. L'operazione, che prevede l'assunzione della metà dei 130 dipendenti, è stata conclusa dalla società di abbigliamento con il curatore fallimentare Enrico Stasi.
La notizia pubblicata oggi sulle pagine de La Stampa è trapelata ai margini dell'udienza in Corte d'appello, fissata su richiesta dei commissari della Mariella Burani (la griffe di moda in amministrazione controllata) che volevano attrarre nella propria procedura ciò che resta - 22 punti vendita - della catena di 48 che sino al 2009 era stata sviluppata in tutti i maggior outlet italiani.
BasicNet aveva formulato già lo scorso marzo alla Fashion Network S.p.A., in fallimento in esercizio provvisorio, la proposta per l'acquisto di un ramo d'azienda che gestisce una serie di outlet e di spacci aziendali. L'offerta prevedeva l'acquisto dei 22 multimarca, di cui 13 outlet e nove spacci, al prezzo di 440mila euro, l'acquisto del magazzino presente nei punti vendita al prezzo di 950mila euro, nonché la presa in carico del personale addetto ai punti vendita in misura non superiore a 60 unità. Gli accordi prevedono un periodo di affitto del ramo di attività dallo scorso mese di marzo 2012 sino alla data in cui verrà effettuata l'asta giudiziaria di assegnazione, per la quale si ha il diritto di prelazione.
an.bi.
stats