BasicNet stringe importanti intese e sbarca a Cuba

Momento clou per il gruppo del fashion BasicNet, leader nella produzione e commercializzazione di abbigliamento informale e sportivo che, grazie a un’intensa attività di negoziazione, ha stipulato nuove licenze internazionali, rafforzato lo sviluppo e stretto intese per i brand di cui è proprietario e di cui vuole sfruttare al massimo le potenzialità.
Per Kappa e Robe di Kappa sono stati firmati accordi di licenza (che permettono ai due marchi di tornare nei mercati russo, sud coreano, australiano ed egiziano) e rinnovati i contratti con i partner dell’America Centrale, dell’area balcanica e della Svizzera. Inoltre, a breve, per la prima volta la holding torinese sbarcherà a Cuba: a settembre le prime consegne a l’Avana. Per Superga, l’attività si è concentrata sul rafforzamento del marchio - quasi centenario - e sull’espansione internazionale, con licenze stipulate in Medio Oriente, Svizzera, Turchia, Filippine e in tutta l’area balcanica.
Sono state anche raggiunte intese per il rinnovo del contratto di licenza con una controparte italiana per la categoria accessori. Infine, per K-Way - marchio distribuito direttamente da BasicNet - continua l’attività che mira al raggiungimento dei principali Paesi europei.
Gli accordi conclusi sono di durata compresa fra tre e cinque anni e genereranno complessivamente volumi di fatturato minimo garantito per oltre 265 milioni di euro. “La loro importanza non si limita solo all’aspetto economico, seppur rilevante - precisa Franco Spalla, a.d. del gruppo - ma costituisce un importante riscontro dell’apprezzamento dei mercati internazionali verso i marchi di BasicNet”. Il che significa privilegiare e consolidare il corretto posizionamento delle griffe, rispetto alla sola crescita dei volumi.
e.b.
stats