Bemberg, Novaceta e Nuova Rayon insieme per un nuovo polo sulle fibre cellulosiche

Formalizzata l’integrazione fra Bemberg, produttrice del filo cupro, Novaceta leader nell’acetato e Nuova Rayon attiva nel settore filo di viscosa: una sinergia nata su iniziativa del gruppo G.Z. Polo, che fa capo all’imprenditore Maurizio Cimetti.
"Abbiamo voluto creare una nuova opportunità industriale per fare fronte alla crescente complessità del mercato di sbocco tessile – dichiara Enrico Berardi, amministratore delegato della nuova struttura -. Questo polo, che vede l’accorpamento in un’unica compagine organizzativa di tre realtà, intende infatti offrire una risposta innovativa alla profonda crisi strutturale che un comparto strategico per la nostra economia sta attraversando, in relazione anche all’avanzata della competizione asiatica".
Come già precisato da fashionmagazine.it lo scorso 14 ottobre, G.Z. Polo è una società controllata per il 90% dalla holding di partecipazioni G.Z. Fin. Unica compagnia operativa in questo ambito è Bemberg, il cui core-business è la fibra cupro, impiegata principalmente nelle fodere ma anche nell’outerwear e nel tessile per la casa. Invece Novaceta, ceduta a G.Z. Polo da Snia (vedi sempre fashionmagazine.it del 14 ottobre), è il principale produttore di filo continuo di acetato nel Vecchio Continente, con un campo d’azione che va dal prêt-à-porter alla lingerie.
Nuova Rayon, infine, si focalizza sulla viscosa per abbigliamento, arredo e fodere.
Nei siti produttivi situati rispettivamente a Gozzano, Magenta e Rieti lavorano complessivamente 1.200 addetti per un giro d’affari di 200 milioni di euro.
a.b.
stats